Ricerca

Le attività di ricerca pregresse, di cui alcune vengono qui di seguito presentate, hanno inizio nel 1994, quando da alcune indagini sull’influenza di strati sottili contenenti alte percentuali di idrogeno che avevano creato problemi di affidabilità in alcuni componenti  integrati in microchip in silicio, nacque l’idea che l’accoppiamento tra i detti strati contenenti idrogeno e film metallici sottili di palladio o di nichel, potessero simulare su dimensioni ridotte quanto altri ricercatori in quella che allora veniva chiamata Fusione Fredda stavano sperimentando su dimensioni maggiori. I test fatti negli anni 1995 e 1996, dopo aver studiato la letteratura allora disponibile su questa nuova avventura scientifica, dettero risultati incoraggianti.

 


ASTI 1
Nuove fonti di energia
Laboratorio e foto camera piccola
Mastromatteo’s lab gamma detection sketch
Mastromatteo’s lab reattore 1
Mastromatteo’s lab reattore 6 english
Test ARGAL reattore 2 in inglese
Vacuum isolated high efficiency reactor
Argal capsules report update 1